Home > Cesenatico, cittadina nuova di antica scoperta

Cesenatico, cittadina nuova di antica scoperta

18000 anni fa. Sembrerebbero tanto antichi i primi ritrovamenti umani nell’area in cui oggi sorge Cesenatico, anche se le prime tracce ufficiali sono di epoca romana, quando la località si chiamava Ad Novas. Cesenatico rimase però anonima fino al 1314, quando assunse la denominazione attuale e divenne cruciale per il suo ruolo di porto conteso dai signori di Cesena e Ravenna.

Il porto disegnato da Leonardo e il museo della Marineria

Ma quando si pensa alla storia cesenaticense la mente corre subito al magnifico porto di progettazione leonardesca. Fu Leonardo da Vinci in persona, infatti, a disegnare il porto di Cesenatico, ospitante oggi il suggestivo museo galleggiante della Marineria, custode di 10 barche tradizionali dell’Adriatico. A conferma delle origini marinare della cittadina, troviamo anche la piazzetta delle Conserve, luoghi in cui vecchi pozzi venivano utilizzati come ghiacciaie per conservare il pesce. Pesce che, tra l’altro, è protagonista di diverse feste e sagre locali.
Di rilievo storico anche palazzo Veronese e altri edifici ottocenteschi, così come la casa natale di Marino Moretti, poeta d’avanguardia di inizio Novecento, adibita oggi a museo.